You Are Here: Home » Consulenze » Incarico RSPP

Incarico RSPP

SERVIZIO

RESPONSABILE DEL SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP)

RIFERIMENTI LEGISLATIVI

Art. 17, 31, 32 e 33 del D.Lgs 81/08

TARGET

Tutti i settori di attività, privati e pubblici, ove sia presente almeno un lavoratore dipendente o equiparato (ad es. socio lavoratore o stagista).

SANZIONI

In caso di inadempimento, il datore di lavoro è punibile con:

  • arresto da 3 a 6 mesi

o

  • ammenda da € 2.500 a € 6.400.

MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO

Il tecnico designato quale Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione esterno, collabora con il Datore di Lavoro al fine di:

  • individuare i fattori di rischio e valutarne l’entità;
  • indicare le misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro;
  • elaborare, per quanto di competenza, le misure preventive e protettive ed i sistemi di controllo di tali misure;
    • predisporre le procedure di sicurezza per le varie attività aziendali;
    • proporre i programmi di informazione e formazione dei lavoratori;
    • partecipare alle consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro (riunione periodica);

NOTE AL SERVIZIO

La nomina del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione è un obbligo non delegabile del Datore di Lavoro.

I componenti del servizio di prevenzione e protezione sono tenuti al segreto in ordine ai processi lavorativi di cui vengono a conoscenza nell’esercizio delle funzioni di cui al presente decreto legislativo.

Il D.Lgs. 81/08 non prevede responsabilità né sanzioni specifiche per questa figura a meno che l’RSPP non abbia potere decisionale e di spesa, oltre che le normali funzioni consultive definite dalla normativa vigente.

Il servizio si intende a tempo indeterminato, fino a disdetta della nomina stessa che dovrà essere tempestivamente comunicata.

© 2013 Grupposalt, P.IVA 05960750965



Creazione Siti WebSiti Web Roma
Scroll to top