You Are Here: Home » Consulenze » MMC – NIOSH

MMC – NIOSH

RIFERIMENTI LEGISLATIVI

 

Artt. 167, 168, 169 , 179 del D.Lgs. 81/08

 

TARGET (campo di applicazione)

 

Gli articoli sopracitati si applicano alle attività lavorative di movimentazione manuale dei carichi che comportano per i lavoratori rischi di patologie da sovraccarico biomeccanico, in particolare dorso-lombari.

S’intendono per:

  • Movimentazione manuale dei carichi: le operazioni di trasporto o di sostegno di un carico ad opera di uno o più lavoratori, comprese le azioni del sollevare, deporre, spingere, tirare, portare o spostare un carico, che, per le loro caratteristiche o in conseguenza delle condizioni ergonomiche sfavorevoli, comportano rischi di patologie da sovraccarico biomeccanico, in particolare dorso-lombari.
  • Patologie da sovraccarico biomeccanico: patologie delle strutture osteoarticolari, muscolotendinee e nervovascolari.

 

SANZIONI

 

In caso di mancato adempimento, il datore di lavoro ed il dirigente sono punibili con:

  • l’arresto da 3 a 6 mesi o con l’ammenda da € 2.000 fino a € 10.000 per la violazione dell’articolo 168, commi 1 e 2, 169, comma 1, lettera b).
  • l’arresto da 2 a 4 mesi o con l’ammenda da € 1.000 a € 4.500 per la violazione dell’articolo 169, comma 1, lettera a).

 

Il preposto, nei limiti dell’attività alla quale è tenuto, in osservanza degli obblighi generali di cui all’articolo 19, è punibile con:

  • l’arresto fino a 2 mesi o con l’ammenda da € 400 a € 1.200 per la violazione dell’articolo 168, commi 1 e 2;
  • l’arresto fino ad 1 mese o con l’ammenda da € 150 a € 600 per la violazione dell’articolo 169, comma 1, lettera a).

 

PERSONE COINVOLTE

 

Per la redazione del documento correlato sono coinvolti:

  • Consulente tecnico SALT
  • Datore di lavoro
  • Lavoratori

 

MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO

Il tecnico collabora con il Datore di Lavoro al fine di valutare il rischio da movimentazione manuale dei carichi, procedendo secondo le seguenti fasi:

  1. verifica le attività che prevedono movimentazione manuale dei carichi;
  2. attraverso i lavoratori, prende informazioni riguardo a come viene svolta la movimentazione e ad eventuali attrezzature utilizzate per quest’ultima;
  3. redige la valutazione seguendo il metodo che ritiene più opportuno.

PERIODICITA’

 

E’ necessario che sia effettuato l’aggiornamento della valutazione in occasione di variazione delle attrezzature e macchinari utilizzati, delle modalità di svolgimento della movimentazione.

 

NOTE AL SERVIZIO

 

Parallelamente alla valutazione dei rischi derivanti da movimentazione manuale dei carichi, il datore di lavoro deve:

  • fornire ai lavoratori le informazioni relative al peso ed alle caratteristiche del carico movimentato;
  • assicurare un’adeguata formazione in relazione ai rischi lavorativi ed alle modalità di corretta esecuzione delle attività;
  • sottoporre i lavoratori a sorveglianza sanitaria.

© 2013 Grupposalt, P.IVA 05960750965



Creazione Siti WebSiti Web Roma
Scroll to top