You Are Here: Home » Consulenze » PIANO DI EMERGENZA

PIANO DI EMERGENZA

RIFERIMENTI

Art. 5 del DM 10/03/98 e art. 46 del D.Lgs. 81/08.

TARGET

Tutte le attività con almeno 10 dipendenti e tutte, senza alcun parametro di esclusione, le attività soggette a Certificato Prevenzione Incendi (rifarsi all’allegato del D.M. 16 Febbraio 1982).

SANZIONI

In caso di inadempimento, il datore di lavoro è punibile con:

  • arresto da 2 a 4 mesi

o

  • ammenda da € 1.200 a € 5.200.

MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO

Il consulente tecnico incaricato del servizio procede secondo le seguenti fasi:

  1. effettua uno o più sopralluoghi (presso gli insediamenti del Cliente) allo scopo di:
  • raccogliere i dati e le informazioni necessarie;
  • visitare i locali di lavoro.
  1. Redige il piano di emergenza contenente:
  • le azioni che i lavoratori devono mettere in atto in caso di incendio;
  • le procedure per l’evacuazione del luogo di lavoro che devono essere attuate dai lavoratori e dalle altre persone presenti;
  • le disposizioni per chiedere l’intervento dei vigili del fuoco e per fornire le necessarie informazioni al loro arrivo;
  • specifiche misure per assistere le persone disabili.
  1. Allega al piano di emergenza planimetrie contenenti:
  • le caratteristiche distributive del luogo, con particolare riferimento alla destinazione delle varie aree, alle vie di esodo ed alla compartimentazioni antincendio;
  • il tipo, numero ed ubicazione delle attrezzature ed impianti di estinzione;
  • l’ubicazione degli allarmi e della centrale di controllo;
  • l’ubicazione dell’interruttore generale dell’alimentazione elettrica, delle valvole di intercettazione delle adduzioni idriche, del gas e di altri fluidi combustibili.

NOTE AL SERVIZIO

Le planimetrie sono fornite in formato A3/A4 (secondo le esigenze), sia a colori (per l’affissione) che in bianco e nero (da allegare al Piano di Emergenza e da usare nei controlli periodici).

L’aggiornamento del Piano di Emergenza deve essere effettuato in seguito a:

  • modifiche ai locali;
  • sostituzione degli addetti della squadra antincendio;
  • variazioni sostanziali nella gestione del ciclo produttivo.

© 2013 Grupposalt, P.IVA 05960750965



Creazione Siti WebSiti Web Roma
Scroll to top