You Are Here: Home » Ultimi Approfondimenti » Privacy e Sistemi di localizzazione

Privacy e Sistemi di localizzazione

Il Garante della Privacy ha emesso un nuovo Provvedimento per la protezione dei dati personali (n. doc. 1850581  – Reg. provv. N. 370 del 4.10.2011), in merito alla localizzazione della posizione dei lavoratori mediante sistemi GPS, messi a loro disposizione da parte di datori di lavoro pubblici e privati.

Le misure necessarie che dovranno essere obbligatoriamente applicate da tutti i titolari del trattamento interessati, si possono illustrare come segue:

  • I datori di lavoro privati che si avvalgono di sistemi di localizzazione e di comunicazione rilevata, installati a bordo dei veicoli, ed impiegati per soddisfare esigenze organizzative, produttive ovvero per la sicurezza sul lavoro, possono effettuare il trattamento dei dati personali relativi all’ubicazione dei propri dipendenti, a condizione che gli impianti e le apparecchiature di controllo siano installati soltanto previo accordo con le rappresentanze sindacali aziendali, oppure, in mancanza di queste, con la commissione interna;
  • La posizione del veicolo non deve essere monitorata in maniera continuativa da parte del titolare del trattamento, se non quando ciò si renda necessario per le finalità legittimamente perseguite e riguardi i dati pertinenti (quali: ubicazione del veicolo, distanza percorsa, tempi di percorrenza, carburante consumato, velocità media del veicolo);
  • I tempi di conservazione delle diverse tipologie di dati personali eventualmente trattati devono essere commisurati tenendo conto di ciascuna delle finalità concretamente perseguite;
  • Devono essere designati quali responsabili del trattamento, gli operatori economici che forniscono i servizi di localizzazione e di trasmissione della posizione del veicolo, istruendoli ad utilizzare i dati raccolti per le sole finalità previste dall’accordo che regola la fornitura del servizio di localizzazione, determinando altresì le tipologie dei dati da trattare, le modalità ed i tempi della loro eventuale conservazione;
  • I lavoratori dovranno essere informati del trattamento effettuato mediante il sistema di localizzazione del veicolo. Tra le modalità prescritte, il datore di lavoro si impegna a collocare all’interno dei veicoli vetrofanie recanti la dicitura “Veicolo sottoposto a localizzazione”, o avvisi ben visibili che segnalino la presenza di sistemi di localizzazione.

Il Gruppo SALT, tramite il Vostro consulente di riferimento, è a disposizione per qualsiasi chiarimento e/o supporto nella gestione di tale attività.

© 2013 Grupposalt, P.IVA 05960750965



Creazione Siti WebSiti Web Roma
Scroll to top