You Are Here: Home » Consulenze » PROVA DI EVACUAZIONE

PROVA DI EVACUAZIONE

SCOPO

La Prova Evacuazione ha l’obiettivo di simulare una situazione di emergenza, durante la quale verrà effettuata l’evacuazione dell’edificio percorrendo le vie di fuga. Lo scopo è la familiarizzazione con un’eventuale situazione di emergenza.

TARGET (campo di applicazione):

Nei luoghi di lavoro ove, ai sensi dell’art. 5 del D.M. 10/03/98, ricorre l’obbligo della redazione del piano di emergenza connesso con la valutazione dei rischi, i lavoratori devono partecipare ad esercitazioni antincendio, effettuate almeno una volta l’anno, per  mettere in pratica le procedure di esodo e di primo intervento.
Il piano di emergenza è obbligatorio per le aziende dove il numero massimo affollamento prevedibile è superiore a 10 persone e nelle aziende/edifici soggetti al Certificato di Prevenzione Incendi (si veda il D.M. 16/02/1982).

SANZIONI

In caso di inadempimento, il datore di lavoro è punibile con: Arresto da 3 a 6 mesi, ammenda da € 2.000 a € 5.000. (Art.46 comma 2 del D.Lgs 81/08)

PERSONE COINVOLTE

La prova deve essere condotta dal Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione, con l’ausilio della Squadra di Emergenza e del consulente tecnico SALT.
Gli addetti all’antincendio interverranno con gli estintori per spegnere eventuali fuochi.
Gli addetti al primo soccorso, interverranno qualora venga richiesto un loro intervento a seguito di contusioni, traumi, abrasioni, ustioni, crolli causati da eventi come crolli, inondazioni, incendi.

MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO

Il consulente SALT incaricato del servizio prende visione, preventivamente, del Piano di Emergenza Aziendale. Dopodiche’ mette in pratica una simulazione dell’evacuazione che si differenzia in base alle dimensioni dell’azienda.
Alla fine il consulente SALT organizza una riunione finale al fine di commentare e verbalizzare l’esito della valutazione.

PERIODICITA’

Normalmente la periodicità è annuale. Una successiva esercitazione deve essere messa in atto non appena:

  • Una esercitazione abbia rivelato serie carenze e dopo che sono stati presi i necessari provvedimenti.
  • Si sia verificato un incremento dei numero dei lavoratori.
  • Siano stati effettuati lavori che abbiano comportato modifiche alle vie di esodo.
NOTE AL SERVIZIO
  1. Al termine della prova di evacuazione viene rilasciato un verbale di avvenuta prova di evacuazione.

© 2013 Grupposalt, P.IVA 05960750965



Creazione Siti WebSiti Web Roma
Scroll to top